Una vita On Air...

1984-2014 

30 Anni di Ham Radio !

de IK1GKH,Carlo

                        High Speed Club

Un piccolo grande sogno per me, diventato realtà. Dal 10 Aprile 2015, faccio parte del Club HSC, High Speed Club, e sono l'associato " 1937 " !.

Voglio ringraziare pubblicamente in questa sede i miei Sponsor, che mi hanno fatto questo grande onore !.

 

 IK6BAK-IN3NJB-DF4TS-IT9ULN-HB9FIR/IKØXCB

 

 

...Tutto ha inizio in 15 metri, un pomeriggio a circa 21.015 e dintorni, anni 80/90. Il Cw era già la mia grande passione e la mia attività più amata in HF, non era ancora esclusiva, come oggi. Mi incuriosii una emissione in grafia, per me allora, velocissima, un CQ alla velocità della luce ! . Con non poca fatica, riuscii a comprendere il nominativo dopo alcuni minuti. Era VE3CRG,  Brian, un radioamatore canadese, che non avevo mai sentito sino ad allora. Non avevo modo di quantificare la velocità, perchè allora non c'erano i software di oggi a supporto del grafista veloce e non comprendendo cosa trasmetteva o al limite solo un 10% al massimo, hi, mi era difficile dare un identità a quella quasi trasmissione in RTTY, per me allora. Per farla breve iniziai a cercare questo O.M. nei giorni successivi e sulle varie bande, riuscendo a farmi grossomodo un idea, delle sue abitudini e ore di presenza in radio. Lui non lo sa e non lo saprà mai, ma è stato il mio mentore per ciò che riguarda l'alta velocità in Telegrafia. Non fu facile, a volte pensai anche di abbandonare, non avevo nessun supporto e/o aiuto, solo le mie orecchie, cuffie e radio. Con pazienza e costanza imparai a conoscere la sua trasmissione e mi ricordai delle parole di un amico Marconista che insieme ad altri amici, ci aveva aiutato a prepararci per l'esame di Telegrafia. Lui diceva, punti e linee sono sulla carta, la Telegrafia è invece una melodia e di questa voi dovete riconoscere il suono, solo quello, non importa a quale velocità o da che strumento od orchestrale suonato !, Così feci e raggiunto un traguardo di velocità in rx e successivamente in tx, abbandonavo quella classe e ricominciavo da zero, ad una velocità più alta di 5 wpm, era come ricominciare quasi da zero. In un anno circa, fui in grado di tentare il QSO con lui, alla sua velocità, sia rx che tx, intorno ai 200 "caratteri ", 40 wpm, al minuto. Non fu proprio un successo, ma il sasso nello stagno era lanciato e non mi fermai più !. Feci poi altri qso con lui, sempre brevi, non amava la chiacchiera e per questa ragione poi, iniziai anche a cercare altri corrispondenti con cui esercitarmi a quei livelli e/o minori, di velocità. Con lui, però, il divertimento maggiore non era neanche fare qso, ma ascoltare la sua trasmissione, che riusciva a chiarificare, a abt 200 caratteri al minuto, quasi come se trasmettesse a 60 caratteri, tanto era chiara, pulita, precisa e musicale. Si, perchè comunque, non dobbiamo " MAI " dimenticare che il Cw è una musica e come tutte le musiche, se ben suonata, è un piacere forse più ascoltarla...che suonarla. Conobbi poi un giorno, anche tramite lui, il Club HSC e mi affascinò immediatamente l'idea, di poter appartenere ad un sodalizio, nel quale tutti fossero appassionati del QRQ e facessero del loro meglio praticandolo, solo per la pura soddisfazione di farlo e null'altro. Allora non era però come oggi con Internet, tutte le informazioni subito ed a portata di mail. Si faceva anche fatica a reperire elenchi di appartenenti al club per fare con loro qso, non sapevi se il corrispondente apparteneva ad HSC, sino a quando lo avevi collegato o al limite quando ricevevi la qsl, etc. Insomma, l'idea c'era, ma per varie ragioni ed anche perchè l'attesa, spesso e volentieri è più bella del momento poi vissuto, è rimasta tale sino a qualche mese fa, quando ha preso corpo ed eccomi qua. Sono felice ed onorato di appartenere a questo datato sodalizio, in compagnia di tanti altri colleghi di tutto il mondo e farò tutto quanto mi sarà possibile nel tempo, per onorare con la mia Telegrafia la mia presenza fra loro dando nel contempo anche ad altri colleghi, la possibilità di provare la stessa gioia che ho provato io, raggiungendo questo per me, ambito traguardo, nella mia vita di Telegrafista  " home made " .

 

Grazie Brian !.

 

Cordiali 73,Carlo 



VE3CRG

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un Qso effettuato con colleghi del Club.