Una vita On Air...

1984-2014 

30 Anni di Ham Radio !

de IK1GKH,Carlo

Icom Ic-706 prima versione

 

Recentemente,ho avuto la fortuna di trovare da un collega,che ringrazio in questa sede per la sua cortesia ed onestà, un IC-706,prima versione, pari al nuovo, dentro e fuori. Non mi soffermo sulle sue caratteristiche, il web è ricco di letteratura su questa radio che ancora oggi fa parlare di se. Posso solo dire che, dal 706 MKIIG che ho posseduto, a questa prima versione, vi è una differenza di qualità e resa in HF, che è sostanziale; un bellissimo rx, su tutte le gamme, contrariamente alla versione ultima, come detto.

 

La ragione vera di questa pagina è comunque una altra. Una delle poche differenze " vere ", tra la prima versione e le ultime, è che su questa prima versione, la ventolina di raffreddamento interna, gira sempre, da quando si accende l'apparato. Appena arrivato e provato, ho pensato potesse essere una modifica fatta dal colllega, per ovviare al famoso problema del riscaldamento eccessivo, anche solo in rx, di questa radio. Successivamente, mi sono documentato sul web e la cosa sembrerebbe di serie, di fabbrica insomma.

 

A me dava NOIA...e non poco, visto che oltretutto il rumore è fastidioso, specialmente la sera, con volumi bassi di ascolto, in grafia, avere questo ronzone inutile, solo in rx, visto che questo IC 706 prima versione in mio possesso, NON scalda assolutamemte in modo eccessivo, lo ritenevo assurdo. Si sa, noi Radioamatori non ci facciamo scoraggiare facilmente e pensa che ti ripensa, ho trovato una soluzione assolutamente banale, ma altrettanto efficace. Un semplice interruttore a slitta, per comandare la ventola, ON-OFF. Le immagini, parlano da sole. Un oretta di lavoro tranquillo e diventa un altra Radio,e...ADDIO RONZONE...hi !.

 

Spero possa esservi utile.

 

Cordiali 73,Carlo.

 

SOLD !

 

Interno della radio,con particolare sulla presa di alimentazione, della ventola interna.

Particolare del filo rosso di alimentazione interrotto, in andata e ritorno, per poter collegare l'interruttore .

Il piccolo interruttore a slitta, posizionato all'interno del coperchio inferiore della radio e fissato con un paio di fascette nere da esterno,mignon. La posizione è strategica, come anche la dimensione dell'interruttore. Se si vuole fare la modifica, si deve mettere di quelle dimensioni e proprio li, unico posto ove c'è spazio all'interno della radio.

A modifica effettuata,prima di chiuderla,la Radio, si presenta così.

Particolare del lavoro finito, da vicino.

Risultato finale, a Radio chiusa. E funziona...hi !.

I1MMR-VU2VID 40 M 28-4-15-IC 706-Dipolo-03.14 Locali.mp3
Un breve ma esaustivo esempio, della bontà di questo rx, da non confondere assolutamente con IC 706 MKIIG,che non gli assomiglia nemmeno. Nessun attenuatore e nessun filtro, se non il suo standard, di media. Buon ascolto.
I1MMR-VU2VID 40 M 28-4-15-IC 706-Dipolo-
File audio MP3 4.7 MB

 

VK6NAX - 24/10/2015 - 21.26 GMT - 7.026.9 - 40 Metri - RST 569

La registrazione è successiva al QSo effettuato con 80 W,Ic706,Dipolo,RST Rx 569 !.

 


Ed ecco la Qsl di conferma del bel collegamento !.


 

I due file audio di cui sopra, testimoniano l'eccelente qualità del ricevitore di questa piccola Radio analogica, di venti anni fa, che gli Americani, chiamano simpaticamente " All flovors " .
Questo, a semplice dimostrazione di come non sia necessario possedere Radio costosissime e enormi antenne, per potersi divertire e fare del buon traffico HF, sempre e comunque in CW....ovvio,HI !.

 


Un silenziosa ventolina aggiuntiva, il fissaggio si evince dalle foto, alimentazione diretta dalla radio. Se vi piace e volete spiegazioni, scrivetemi. 73.